» MONDOVISIONI I documentari di Internazionale (II Parte)

Teatro Miela
mercoledì 28 novembre 2012 ore 18:00
ingresso:

su informazione, attualità internazionale e diritti umani

A cura di Internazionale e CineAgenzia
Presentano Nicole Leghissa e Chiara Barbo

Teatro Miela ore 18.00
documentario

VOL SPÉCIAL

di Fernand Melgar
Svizzera, 2011, 100′, sott. it.

Ogni anno in Svizzera migliaia di uomini e donne vengono incarcerate senza processo né condanna, per la sola ragione di risiedere illegalmente nel paese. In attesa dell’espulsione possono essere privati della libertà fino a due anni. Alcuni tra loro vivono in Svizzera da tempo, hanno una famiglia, lavorano, pagano le tasse e mandano i figli a scuola. Questo fino al giorno in cui i servizi cantonali di immigrazione decidono arbitrariamente di chiuderli in centri di detenzione come quello di Frambois, presso Ginevra. Comincia così un lungo accanimento amministrativo per forzarli ad accettare la partenza. Vittime di un implacabile sistema legale, umiliati e disperati, quelli si rifiutano di partire saranno costretti alla soluzione estrema: il “volo speciale”.

Teatro Miela ore 20.00
documentario

TOMORROW

di Andrey Gryazev
Russia, 2012, 100′, sott. it.

Il collettivo Voina (guerra) è il più provocatorio fenomeno dell’arte contemporanea russa. I suoi fondatori Vor e Koza vivono in clandestinità crescendo il figlio di un anno e mettendo a segno azioni in bilico tra espressione artistica e crimine. Le loro performance politiche denunciano e provocano il regime in modo irriverente, intelligente ed efficace. Ma se all’estero hanno conquistato critici e curatori, in Russia i membri del gruppo hanno subito una dura repressione e il carcere, diventando simboli della resistenza al governo poliziesco di Putin. Difficile restare indifferenti alle loro beffarde trovate e prese di posizione senza compromessi, al coraggio con cui vivono alla giornata, sperando di cambiare il futuro.

Teatro Miela ore 22.00
documentario

THE AMBASSADOR

di Mads Brügger
Danimarca, 2011, 97′, sott. it.

Cosa succede quando un europeo (molto) bianco acquista le costose credenziali che lo trasformano in un diplomatico africano, e sbarca in uno dei paesi più corrotti e pericolosi del continente? Oltre che come improbabile ambasciatore, l’uomo si presenta in veste di magnanimo imprenditore intenzionato a dare lavoro alla manodopera locale, ma meno ufficialmente il suo scopo, come quello di tanti in Africa centrale, è trovare un modo per accedere alle vaste riserve di diamanti, insanguinati o meno poco importa. Dopo The Red Chapel, in cui si infiltrava in Corea del Nord, Mads Brügger torna a Mondovisioni con una nuova “performance giornalistica” e un’inchiesta d’assalto, se possibile ancor più controversa, sul mondo bizzarro e segreto della diplomazia in Africa.

In collaborazione con La Cappella Underground.


SCHEDE DI APPROFONDIMENTO E BIOGRAFIE

Fernand Melgar, nato a Tangeri nel 1961, è attore, produttore, direttore e film editor. Figlio di immigrati spagnolo, dal 1963 vive in Svizzera. Il suo documentario The Fortress ha vinto undici premi a festival di film internazionali.

Andrey Gryazev, film director nato nel 1982 a Mosca. Ha vinto il primo premio per il miglior debutto dell’anno in cinematografia al National Film Award. Al Message to Man festival di San Pietroburgo ha vinto il premio per la miglior cinematografia. Nel 2010 il suo film-documentario Miner’s Day è stato riconosciuto come il miglior film-documentario artistico dell’anno, e da allora Andrey Gryazev è stato nominato membro del National Film Award NIKA.

Mads Brügger, classe 1972, è un filmmaker danese. I suoi Danes for Bush e The Red Chapel sono documentari ironici girati negli Stati Uniti e in Nord Korea. Il suo documentario The Ambassador ha creato scandalo ed imbarazzo in Liberia, che ha iniziato delle pratiche legali contro il regista.

Scritto il 24 settembre 2012
in Edizione 2012

Con il contributo di

Programma S/paesati

Newsletter

Resta sempre informato sulle attività dell'Associazione culturale S\Paesati.

* campo richiesto.