» L’Associazione

L’associazione culturale “Spaesati” organizza S/paesati – eventi sul tema delle migrazioni, una rassegna di cinema, teatro, musica, mostre, incontri, nata da un’esigenza, quasi una pulsione, un bisogno di capire quest’epoca frammentata, dalla necessità di riflettere sulle trasformazioni e i cambiamenti; e da quella di unire, combinare le migrazioni del passato con quelle del presente, cercando un denominatore comune fra i fenomeni migratori e le diverse culture, con particolare attenzione a ciò che avviene nel nostro territorio. Se le ragioni e le modalità di tali spostamenti di popolazioni sono state e sono molto differenti le une dalle altre, le conseguenze hanno invece come risultato comune un momento di spaesamento generale sia negli stranieri che negli abitanti originari di un territorio.

Coloro che giungono nel paese di accoglienza devono rapportarsi con una nuova società e una mentalità diversa dalla loro; coloro che accolgono l’immigrato devono, a loro volta, fare i conti con modi differenti di agire e di pensare. Si tratta di uno sforzo congiunto che genera numerose contraddizioni e impone una profonda riflessione sui temi dell’identità e dell’integrazione.

La riflessione sui fenomeni migratori si è svolta su più livelli, combinando il piano storico, antropologico e psicologico con quello artistico. Abbiamo voluto collegare il rigore del discorso scientifico all’ambivalenza dell’opera d’arte, capace d’esprimere simultaneamente le molteplici contraddizioni del reale. Con l’ausilio delle “arti” gli argomenti toccati negli incontri e nelle conferenze acquistano un’altra dimensione, maggiore profondità, illuminando specialmente il lato umano della dimensione migratoria.

Numerosi sono stati gli intellettuali, scrittori, artisti internazionali di S/paesati da Assia Djebar, Biljana Srbljanovic, Vinko Globokar, Zelimir Zilnik, Rade Srbedja a Malika Mokkedem, Abdewahab Meddeb, Maurice El Medioni, Irène Tassembedo, Heddy Maalem, Paulin Hountondji. Numerose sono stati gli incontri suggeriti da e con Giacomo Todeschini, Luisa Accati, Marta Verginella e altri storici dell’Università di Trieste e Lubiana; dalle critiche letterarie Anna Zoppellari e Cristina Benussi del Dipartimento di Lingue e letterature straniere, comparatistica e studi culturali. Negli ultimi anni S/paesati ha dedicato una parte del programma alle culture africane dal Magreb al Senegal collegandosi ai progetti di cooperazione regionale con la precisa volontà di rendere più fluidi e agevoli i rapporti di scambio culturale fra gli individui dei due continenti (cooperation à l’envers).

S/paesati si avvale della collaborazione di Bonawentura-TeatroMiela, Teatro Stabile Sloveno, Università di Trieste (Dipartimento di Storia e storia dell’ Arte- Dipartimento di letterature straniere, comparatistica e studi culturali). Assieme a S/paesati si muovono numerose associazioni di immigrati che hanno costantemente partecipato ai dialoghi interculturali.

In questi anni di attività l’associazione “Spaesati” ha prodotto spettacoli teatrali come “Ellis Island”, spettacolo plurilingue sull’immigrazione europea negli Stati Uniti; “Il fondo del Bicchiere” da “Aspro e dolce” di Mauro Corona; “Passi di Donna”, testimonianze letterarie di donne immigrate; “Morel”, danza e video interattivi sul tema dell’identità; “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti”; “1791- La Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina” da Olympe De Gouges; “Amiche per la pelle” di Laila Wadia.
S/paesati ha anche prodotto dei video-documentari “Ey ozgurluk- Ehi, libertà”, testimonianze di rifugiati curdi; “Donne allo specchio”, donne italiane e immigrate a confronto sul tema del femminismo; “Equilibristi dell’essere”, interviste ai figli degli immigrati (la seconda generazione), “Il lievieto della conoscenza” sull’esperienza interculturale di Radio Onde Furlane, “Con gli occhi dell’altro” che indaga la vita dei venditori di strada.

Associazione culturale Spaesati

Sede Legale
via Crispi 4
34125 Trieste

Sede Operativa
Piazza Duca degli Abruzzi 3
34132 Trieste

Tel. +39.040365119
Fax +39.040367817

info@spaesati.org

Con il contributo di

Programma S/paesati

Newsletter

Resta sempre informato sulle attività dell'Associazione culturale S\Paesati.

* campo richiesto.