» Io – Immigrazione Omosessualità

Teatro Stabile Sloveno
mercoledì 01 dicembre 2010 ore 18:00
ingresso:

IO – IMMIGRAZIONE OMOSESSUALITÀ

con Giorgio Dell’Amico ( Arcigay – immigrazione), Davide Zotti (Circolo Arcobaleno Arcigay Arcilesbica di Trieste) e Philippe Castetbon (volume fotografico Les condamnés), il giornalista Alberto Rochira

Verranno trattati i temi legati alle migrazioni delle persone omosessuali: la protezione delle persone che provengono da paesi in cui l’omosessualità è punita per legge o dove il contesto sociale è fortemente omofobo, l’integrazione culturale di ragazzi e ragazze omosessuali nati o cresciuti in Italia (c.d. seconda generazione), i rapporti con le famiglie di origine e con la comunità LGBT, la duplice invisibilità/discriminazione della/del migrante omosessuale, il modello omosessuale occidentale confrontato con quello di altre culture.

Philippe Castetbon, fotografo e giornalista francese, iscrivendosi ai siti web per incontri gay, è riuscito a mettersi in contatto con uomini omosessuali che vivono in Paesi dove l’omosessualità è reato. Ha chiesto loro un autoritratto fotografico e una testimonianza scritta.
Nell’arco di un anno, Castetbon ha contattato oltre seicento uomini. Cinquantuno hanno risposto.
Il risultato, più che uno studio sull’omofobia nel mondo, è una raccolta di storie private di uomini che parlano in prima persona di sé.
Giorgio Dell’Amico si occupa da anni di immigrazione e di asilo per conto dell’Arcigay. Insieme a Miles Gualdi ha curato un volumetto dal titolo “Io. Immigrazione e omosessualità. Tracce per operatrici e operatori” nell’ambito nel progetto “Nuovi Approcci nel campo dell’integrazione dei migranti residenti in Italia: l’aiuto ai migranti lesbiche, gay, bisessuali e transessuali (LGBT)”
Davide Zotti, laureato in Filosofia, è docente della stessa materia e di Scienze Sociali presso il Liceo “Carducci” di Trieste. Presidente del Circolo Arcobaleno Arcigay Arcilesbica di Trieste e responsabile del settore educazione, ha coordinato nel 2009/2010 un progetto rivolto alle scuole superiori del Friuli Venezia Giulia per affrontare il fenomeno del bullismo omofobico, progetto che ha ottenuto l’apprezzamento del Presidente della Repubblica.

Scritto il 20 giugno 2011
in Archivio, Edizione 2010

Con il contributo di

Programma S/paesati

Newsletter

Resta sempre informato sulle attività dell'Associazione culturale S\Paesati.

* campo richiesto.