» Così vicino al fondo

Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste
giovedì 10 dicembre 2020 ore 20:30
ingresso: 12,00 €

Ore 20.30
Così vicino al fondo

di Camille Davin (selezione del Women Playwrights International 2018 di Santiago del Cile)
con Arianna Addonizio, Paolo Mutti e Filippo Fossa.
regia Bruna Braidotti
prod. Compagnia di Arti e Mestieri

Lo spettacolo racconta l’incontro poetico tra Yemenja, una dea brasiliana del mare, un ex marinaio ed un ragazzino del Darfour (Sudan) giunto sulle coste francesi con i barconi degli emigranti per mare, che cercano il loro posto in questo mondo. Il mito della Dea del mare, che appartiene a tutte le culture, entra nella storia delle migrazioni dandoci il diritto di immaginare risposte magiche alle vicende contemporanee.

Lo spettacolo affronta in modo inusuale il controverso tema dell’immigrazione clandestina che investe l’Italia da alcuni anni e che è alla base di dibattiti e confronti continui sui media.
Si mescola nel testo fantasia, magia e realtà. E’ la storia di incontro fra un ex marinaio francese, ligio alle regole contro i clandestini che cercano di varcare il mediterraneo, e la Dea del mare Yemanja, divinità riconosciuta su entrambe le rive dell’Atlantico. La Dea fa resuscitare un naufrago clandestino giusto il tempo per far comprendere al marinaio la complessità e drammaticità della situazione che il ragazzo migrante contro la sua volontà si è trovato ad affrontare. Nel confronto si sviluppano i vari aspetti del fenomeno in una dimensione favolistica e magica che ci dà la possibilità di riflettere sulle vicende attuali in modo meno schematico e semplicistico, coinvolgendo anche le antiche credenze del mare che accomunano i popoli.

Scritto il 29 settembre 2020
in Calendario

Programma S/paesati 2020

Con il contributo di

Newsletter

Resta sempre informato sulle attività dell'Associazione culturale S\Paesati.

* campo richiesto.