» Come un uomo sulla terra

Teatro Miela
martedì 11 novembre 2008 ore 18:00
ingresso:

di Andrea Segre, Dagmawi Yimer in collaborazione con Riccardo Biadene
– documentario

Dal 2003 Italia ed Europa chiedono alla Libia di fermare i migranti africani. Ma cosa fa realmente la polizia libica? Cosa subiscono migliaia di uomini e donne africane? E perché tutti fingono di non saperlo? Per la prima volta in un film la voce diretta dei migranti africani sulle brutali modalità con cui la Libia sta operando, su richiesta e grazie ai finanziamenti di Italia ed Europa, il controllo dei flussi migratori dall’Africa.

Andrea Segre è dottore di ricerca in sociologia della comunicazione presso l’Università di Bologna, da diversi anni attivo in progetti di cooperazione internazionale e interculturale tra Italia, Europa dell’Est, Mediterraneo e Africa Occidentale. Ha scritto e diretto diversi documentari tra i quali: “Lo sterminio dei popoli zingari” (RAI3-1997); “Berlino 1999, il muro nella testa” (RAI3 – 1999), “A metà, storie tra Italia e Albania” (menzione speciale MaremmaDocFestival 2001), “Marghera Canale Nord” (60 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e menzione speciale giuria internazionale al RomaDocFestival), “Dio era un Musicista” (Giornate degli Autori – 62 Mostra Inetrnaz d’Arte Cinematografica Venezia).

Ass. culturale “S\paesati”, Bonawentura, Teatro Stabile Sloveno, Facoltà di Lettere e Filosofia

Scritto il 8 giugno 2011
in Archivio, Edizione 2008

Con il contributo di

Programma S/paesati

Newsletter

Resta sempre informato sulle attività dell'Associazione culturale S\Paesati.

* campo richiesto.