ottobre

manoscritti
martedì 01 ottobre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Tre manoscritti

di e con Monika Bulaj
Con il sostegno del Pulitzer Center
di Washington,il viaggio a ritroso
di Marco Polo dalla Cina all’Europa,
per raccontare le minoranze in
fuga, i nomadi, i pellegrini. In Asia
Centrale, nel Medio Oriente e Africa,
sta scomparendo la ricchezza della
complessità, nelle terre dove per
millenni le genti hanno condiviso i
santi, i gesti, i simboli, i miti, i canti,
gli dei. Un atlante delle minoranze a
rischio e dei luoghi sacri condivisi.

performing reportage / ingresso: 12,00
leggi tutto
ImaginaryMountains2
mercoledì 16 ottobre 2019 ore 18:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Imaginary Mountains // La montagna: ponte o confine ?

ore 18.00 inaugurazione della mostra fotografica
Imaginary Mountains di Linda Dorigo

Una riflessione sull’identità curda in Iraq, Iran, Siria e Turchia. Linda Dorigo ha costruito un racconto lontano
dagli stereotipi, partendo da una base di dialogo comune: la montagna.
Nata e cresciuta in una regione alpina, Linda ha coinvolto in maniera partecipativa le comunità che hanno realizzato disegni e mappe, scritto poesie, donato fotografie.
Mostra visitabile dal 16 ottobre al 27 ottobre negli orari di apertura del teatro.

ore 19.00 La montagna: ponte o confine ?
incontro con Linda Dorigo (fotoreporter), Luca Mattiucci (giornalista) e Lorenzo Cremonesi (inviato del Corriere della Sera).
Montagna come rifugio, come barriera, montagna come comunità. La montagna e le sue innumerevoli interpretazioni, alla luce del presente, ma anche della storia. La montagna può chiudere e separare diventando confine, ma anche costituire uno stimolo al superamento diventando un cammino verso l’altro e l’altrove, alla ricerca della felicità e della conoscenza.

mostra / incontro / ingresso: libero
leggi tutto
Ntfi_26062018_Il_paese_che_non_ce_Ph_Salvatore_Pastore
giovedì 17 ottobre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Il paese che non c’è

Viaggio nel popolo delle montagne
Di e con Gianluigi Gherzi e Fabrizio Saccomanno
produzione Ura teatro

È la storia mitica del popolo curdo, della resistenza sulle montagne e in
mezzo ai deserti.
È testimonianza della battaglia che ovunque lo ha visto in prima fila contro la ferocia delle milizie fondamentaliste e del fascismo islamico.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
SSG Zois Foto Luca Quaia (16)
mercoledì 23 ottobre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

ZOIS_IT.SI illuministi globali // Popolazione e sviluppo in Friuli Venezia Giulia e in Italia: ieri, oggi e domani

ore 17.00 incontro
Popolazione e sviluppo in Friuli Venezia Giulia e in Italia: ieri, oggi e domani

con il demografo Gianpiero Dalla Zuanna (Università di Padova) e il fisico Matteo Marsili (ICTP).
Riflessioni sulla regressione demografica in Italia in cui vive sempre meno gente, e l’invecchiamento è sempre più accelerato. I numeri, le idee e le soluzioni.
In collaborazione con Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP)

ore 19.30 spettacolo
ZOIS_IT.SI illuministi globali

di Sabrina Morena, Martin Lissiach, Danijel Malalan
con Elena Husu, Alessandro Mizzi, Danijel Malalan
scenografia Marco Juratovec
regia Sabrina Morena
prod. Teatro Stabile Sloveno e Bonawentura/Teatro Miela
n collaborazione con ZSKD
Žiga Zois, letterato e scienziato sloveno del 1700 come si troverebbe oggi nella nostra era? Uno spettacolo di travestimenti secondo lo spirito dell’epoca per evocare l’illuminista Žiga Zois e le sue connessioni internazionali, in particolare con Giacomo Casanova con cui condivideva la passione per il teatro. Una commedia scherzosa ci trasporterà dal passato, attraverso il presente, nel futuro. Luminoso? Illuminato?

incontro / spettacolo / ingresso: spettacolo intero 12 euro / ridotto 10 euro - Incontro ingresso libero
leggi tutto
Dialoghi di profughi_foto di Cristina Giaquinta
giovedì 24 ottobre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Dialoghi di profughi

con Matteo Pecorini, Rosario Terrone
e con la partecipazione di Claudio Ascoli nel ruolo di Bertolt Brecht
scrittura scenica Claudio Ascoli e Sissi Abbondanza
produzione Chille de La Balanza
Al ristorante della stazione di Helsinki, Brecht scrive i Dialoghi di profughi. Ecco arrivare due giovani attori: vengono da Copenaghen, dove hanno recitato una commedia brechtiana. Il ristorante si trasforma in teatro e prende vita il divertente dialogo tra uno strano intellettuale e un non meno strano operaio, dove ogni tanto appare Hitler, citato come l’Imbianchino o il Comediavolosichiama.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
IMG-20190911-WA0000
venerdì 25 ottobre 2019 ore 18:00
/ Stazione Rogers - Riva Grumula, 14

Gri-Gri e il paese dei gatti pescatori di Maria Lupieri

con Alessandro Mezzena Lona e Roberto Benedetti
Il libro inedito è stato dipinto e scritto da Maria Lupieri nel 1955. Linuccia Saba, la sua più grande amica, ha fatto un lavoro di editing. Storia di un gattino grigio bullizzato dalla sua comunità di gatti neri causa la sua diversità. L'autrice trasmette, come in altre sue opere letterarie e artistiche un messaggio contro le discriminazioni.

presentazione libro / ingresso:
leggi tutto
DSC_2162
martedì 29 ottobre 2019 ore 19:30
/ Teatro Stabile Sloveno/ mala dvorana - Via Petronio, 4

Tracce – acquarelli di umanità varie

Acquarelli di umanità varie

liberamente ispirato a Voci Rimosse - I profughi di Eidomeni di Alberto Flego
regia di Sara Galiza/Lorenzo Zuffi.
produzione ICS e eTielleZeta

La restituzione del laboratorio teatrale “I Rinnegati” con gli ospiti di ICS.
Una riflessione sulle tracce visibili che lasciamo nel mondo che ci circonda, come interagiamo con esso, come questo ci modifica.Le tracce sono anche le azioni che non facciamo, laddove non interveniamo per cambiare lo stato delle cose.
A seguire cena e incontro multietnico a cura di ICS.

/ ingresso: libero
leggi tutto

novembre

2019-11-06-GRANDI-COLORI
mercoledì 06 novembre 2019 ore 11:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Convenzione dei diritti dei bambini

Il prossimo 20 Novembre si celebra il 30° anniversario della firma della Convenzione di New York sui Diritti dei Bambini. Una lettura pubblica degli articoli della convenzione con il coinvolgimento delle scuole, per riflettere su quanto è stato fatto in questi 30 anni e progettare nuove azioni.

In collaborazione con "Diritti e storti" e Teatro Stabile Sloveno.

lettura pubblica / ingresso: libero
leggi tutto
coverlg_home
giovedì 07 novembre 2019 ore 18:30
/ Cinema Ariston - Viale Romolo Gessi, 14

La seconda patria

di Paolo Quaregna, Italia Canada 2018, 80'

Una storia lunga e ancora attuale della migrazione di cittadini italiani negli altri paesi. Seguendo il cammino della famiglia Stea, da Sannicandro di Bari, prima minatori in Belgio, poi lavoratori nelle miniere di ferro in Canada, offre i ritratti di nove “migranti economici” che hanno saputo adattarsi a una nuova vita, senza perdere il legame con la loro “italianità”.
In collaborazione con La Cappella Underground

Film / ingresso: 5,00 euro
leggi tutto
PaeseNostro_copertina_evento-1024x576
martedì 12 novembre 2019 ore 20:30
/ Cinema Ariston - Viale Romolo Gessi, 14

Paese nostro

Il film che avremmo voluto mostrarvi

di Michele Aiello, Matteo Calore, Stefano Collizzolli, Andrea Segre, Sara Zavarise.
Un film collettivo sull’Italia dell’accoglienza diffusa, realizzato dagli autori di ZaLab nel 2016 , prodotto dal Ministero degli Interni ma mai distribuito.
In Italia esiste un mondo che sta aiutando la crescita del Paese, è quello degli operatori e mediatori dei progetti di accoglienza della rete SPRAR. ZaLab ha voluto raccontare questo mondo, seguendo le vite, i pensieri, i sogni, le fatiche di chi ogni giorno lavora nella costruzione di un futuro complesso e necessario.
In collaborazione con La Cappella Underground e ICS

Film / ingresso: libero
leggi tutto
69852063_10221901623755454_1666891384696602624_n
mercoledì 27 novembre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Io non sono un numero

con Laura Bussani
video allestimento di Den Baruca
drammaturgia di Laura Bussani e Sabrina Morena
scenografia di Marco Juratovec
regia di Sabrina Morena
produzione Bonawentura

Uno spettacolo che vuole andare a vedere le storie che si celano dietro ai numeri delle statistiche e dell’informazione, dai migranti alle donne e ai giovani del presente, andando anche con il pensiero al passato dei deportati nei campi di concentramento. Il numero è uno strumento utile per capire la realtà, ma anche un mezzo con il quale ridurre a oggetto le persone, spogliandole della loro particolare
individualità.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
Copyright Emanuele Confortin
giovedì 28 novembre 2019 ore 18:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Inaugurazione mostra Dentro l’Esodo // Spettacolo Io non sono un numero

ore 18.00 inaugurazione della mostra fotografica
Dentro l’Esodo

di Emanuele Confortin
Introduce la giornalista Lilli Goriup
Una mostra in bianco e nero che rappresenta le tappe, il percorso di ormai milioni di persone costrette alla migrazione per gli abusi, per le ingiustizie, per la guerra e ormai purtroppo anche per le condizioni climatiche. Scatti delle situazioni più intense, drammatiche, dolorose.
in collaborazione con Libreria Lovat Trieste
La mostra è visitabile da giovedì 28 novembre a domenica 15 dicembre negli orari di apertura del teatro

ore 19.30 spettacolo
Io non sono un numero

con Laura Bussani
video allestimento di Den Baruca
Drammaturgia di Laura Bussani e Sabrina Morena
Scenografia di Marco Juratovec
regia di Sabrina Morena
produzione Bonawentura
Uno spettacolo che vuole andare a vedere le storie che si celano dietro ai numeri delle statistiche e dell'informazione, dai migranti alle donne e ai giovani del presente, andando anche con il pensiero al passato dei deportati nei campi di concentramento. Il numero è uno strumento utile per capire la realtà, ma anche un mezzo con il quale ridurre a oggetto le persone, spogliandole della loro particolare individualità.

Inaugurazione mostra / Spettacolo / ingresso: Mostra ingresso libero / Spettacolo intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
ANC5ACJ7V0
venerdì 29 novembre 2019 ore 18:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Incontro Trieste a Belgrado // Spettacolo Io non sono un numero

ore 18.00 incontro
Trieste a Belgrado

Sono sette autori triestini i cui libri sono stati tradotti e pubblicati negli ultimi decenni a Belgrado. Dall’italiano è stato tradotto Claudio Magris, Paolo Rumiz e Cecilia Prenz; dallo spagnolo Octavio Prenz e dallo sloveno Marko Sosič, Marko Kravos, Boris Pahor. Tre lingue e tanti generi letterari - così si presenta Trieste a Belgrado.Tutti gli autori hanno accettato l’invito e volentieri prenderanno parte attiva all’incontro.
A cura dell’associazione ACGS (Associazione culturale giovani serbi) insieme con la prof.ssa Marija Mitrović

ore 21. 00 spettacolo
Io non sono un numero

con Laura Bussani
video allestimento di Den Baruca
Drammaturgia di Laura Bussani e Sabrina Morena
Scenografia di Marco Juratovec
regia di Sabrina Morena
produzione Bonawentura
Uno spettacolo che vuole andare a vedere le storie che si celano dietro ai numeri delle statistiche e dell'informazione, dai migranti alle donne e ai giovani del presente, andando anche con il pensiero al passato dei deportati nei campi di concentramento. Il numero è uno strumento utile per capire la realtà, ma anche un mezzo con il quale ridurre a oggetto le persone, spogliandole della loro particolare individualità.

Incontro // Spettacolo / ingresso: Incontro ingresso libeto // Spettacolo intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
69852063_10221901623755454_1666891384696602624_n
sabato 30 novembre 2019 ore 16:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Io non sono un numero

con Laura Bussani
video allestimento di Den Baruca
drammaturgia di Laura Bussani e Sabrina Morena
scenografia di Marco Juratovec
regia di Sabrina Morena
produzione Bonawentura

Uno spettacolo che vuole andare a vedere le storie che si celano dietro ai numeri delle statistiche e dell’informazione, dai migranti alle donne e ai giovani del presente, andando anche con il pensiero al passato dei deportati nei campi di concentramento. Il numero è uno strumento utile per capire la realtà, ma anche un mezzo con il quale ridurre a oggetto le persone, spogliandole della loro particolare
individualità.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto

dicembre / gennaio

osiridebrovedani_900
giovedì 05 dicembre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Osiride Brovedani

Una vita capace di ispirare i giovani

di Stefano Dongetti
con Alessandro Mizzi
alla fisarmonica Stefano Bembi
voci: Francesco Godina, Marco Puntin, Giustina Testa, Maurizio Zacchigna.
regia Sabrina Morena
produzione Bonawentura/ Teatro Miela per la Fondazione Osiride Brovedani

Osiride Brovedani è un esempio della capacità di resilienza dell’essere umano che, pur avendo vissuto delle esperienze drammatiche, riesce a riscattarsi e costruire per un nuovo destino prospero e creativo. Il racconto di una vita intensa, dagli esordi della Fissan a Trieste, la passione alpinistica di Brovedani e della moglie, la deportazione, il ritorno a Trieste con le nuove iniziative imprenditoriali, la nascita della Fondazione dedicata ai bambini e agli anziani.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
il_parto_delle_nuvole_pesanti-680x387
venerdì 06 dicembre 2019 ore 21:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Il parto delle nuvole pesanti

Niente Nanna per l’uomo ne’

Il nuovo singolo di Sottomondi, il 13° album della band calabro-bolognese, è dedicato a quell’umanità sofferente e caleidoscopica, maggioritaria e senza voce. La ninna nanna affronta il tema del razzismo e incrocia la vicenda di Riace con i versi conclusivi e surreali “niente ninna per chi vive a Riace – niente nobel per la pace – niente ninna a chi dà una mano”.

concerto / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto
1518
mercoledì 11 dicembre 2019 ore 18:00
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Il FVG in rete contro la tratta

ore 18.00 film
Libera Vita

di Tonino De Bernardi, Italia 2019, 85’
Torino una città con crescente decadenza industriale, offre l’opportunità di conoscere alcune giovani abitanti. Cinque giovani ragazze immigrate, estranee alla nostra cultura e vittime spesso della tratta della prostituzione sono ospitate dall’organizzazione Tampep di Torino.
proiezione alla presenza del regista e di Rosanna Paradiso

a seguire
Crossing: The Stories of Migrant
Sex Workers

Serbia, Macedonia, Francia, Spagna, Norvegia 2017-2018, 20’

La prostituzione, un lavoro pericoloso, non tutelato nella maggior
parte del mondo, un lavoro che non guarda in faccia a nessuno. Un documentario che dà la parola a donne, uomini, migranti, persone LGBT, madri single, musulmane, rom e lavoratrici del sesso.

A seguire incontro con Pia Covre (presidente del Comitato) e Letonde Hermine Gbedo (segretaria del Comitato) e Daniela Mannu, coordinatrice regionale del progetto ‘il FVG in rete contro la tratta’.
A cura del Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute onlus ente attuatore del progetto regionale ‘il FVG in rete contro la tratta’

Film / ingresso: Libero
leggi tutto
parole1
giovedì 12 dicembre 2019 ore 19:30
/ Teatro Miela - piazza Duca degli Abruzzi, 3 Trieste

Parole d’onore – Le voci della Mafia

Le voci della Mafia
dall’omonimo libro di Attilio Bolzoni (BUR 2008)
adattamento drammaturgico Marco Gambino, Attilio Bolzoni, Manuela Ruggiero
con Attilio Bolzoni e Marco Gambino
regia Manuela Ruggiero
Parole d’Onore non racconta una storia di mafia e non ricostruisce fatti di mafia. Parole d’Onore è la rappresentazione dell’anima mafiosa
svelata dal linguaggio dei boss.
Una Mafia “senza fronzoli”, esposta con le parole degli stessi protagonisti di Cosa Nostra: dichiarazioni, conversazioni, interviste originali rilasciate nell’arco di un trentennio dai boss mafiosi.
A seguire l’incontro con i giornalisti Attilio Bolzoni e Enzo D’Antona.

orazione civile / ingresso: intero € 12,00 - ridotto € 10,00
leggi tutto
https://www.skuc.org/napovedujemo-novo-gledalisko-predstavo-roznati-trikotnik/
mercoledì 15 gennaio 2020 ore 19:30
/ Teatro Stabile Sloveno - Via Petronio, 4

ROŽNATI TRIKOTNIK (Bent) / Triangoli rosa

di Martin Scherman
con Jurij Drevenšek, Aleš Kranjec, Anže Zevnik, Rok Kravanja, Danijel Malalan, Anđa Rupić, Luca Skadi, Virginia Immaculata
Regia di Alen Jelen
Produzione Skuc/ Cankarjev dom

Una storia d’amore commovente nella Germania prebellica quando
i nazionalsocialisti presero il potere. Al centro la storia dell’omocausto, in cui migliaia di persone LGBT sono state identificate con un triangolo rosa e deportate nei campi di sterminio.
Lo spettacolo triangolo rosa è un gioco senza tempo di amore, umanità, impotenza e speranza, ma anche pregiudizio, intolleranza e pogrom dai tempi più bui del XX secolo.

Spettacolo / ingresso: intero 12 euro / ridotto 10 euro
leggi tutto